Pittore e teorico dell'arte, Piet Mondrian è stato uno dei protagonisti della rivoluzione che nel corso della prima
metà del Novecento ha cambiato il modo di dipingere la realtà
. Vediamo qui una breve scheda biografica.

 

Molto si è detto sul pittore olandese basandosi anche sui suoi scritti. Raramente si è lasciato che il suo pensiero visivo fluisse invece direttamente dalle immagini. Più delle biografie, delle lettere e delle teorie, i dipinti restano infatti i testi originali a cui attingere se si vuole davvero comprendere la pittura. Qui non sono le parole di un critico, bensì l'occhio di un pittore a spiegarci la pittura.

 

Un confronto tra un affresco di Raffaello ed un'opera di Mondrian offre interessanti spunti di riflessione sulla rappresentazione del sacro nella pittura antica ed in quella moderna. In forma del tutto nuova il dipinto moderno racconta infatti la vita naturale e l'esistenza umana, contemplate nei loro aspetti particolari ed universali. Le due opere, così distanti nel tempo, svelano infine sorprendenti affinità.

Le religioni, che parlano a nome di una presunta unità, spesso dividono gli uomini. Tutti parlano di un solo Dio, ma ognuno cerca di imporre la sua idea di Dio. L'opera astratta, che si esprime nella lingua universale delle forme e dei colori non interferisce con i contenuti specifici di ogni singola religione, enucleando invece ciò che esse hanno in comune.

 

Il confronto si estende qui fra l'opera di Mondrian e due affreschi di Raffaello, i quali raffigurano il pensiero teologico (esaminato nella pagina precedente) e quello della filosofia e delle scienze, per dimostrare come il dipinto moderno, trattando il sacro con un linguaggio preciso e perciò più consono al pensiero scientifico, possa costituire una sintesi delle due opere Cinquecentesche.

La pagina prosegue argomentando la tesi che l'evoluzione in senso astratto della pittura Novecentesca sia la più naturale e logica conseguenza della pittura rinascimentale di cui trasforma e rende più attuale uno dei presupposti fondamentali. Con forme e colori l'opera pittorica di Piet Mondrian può contribuire al progresso del pensiero filosofico moderno. In preparazione.

 

Confrontando opere di Duccio, Giotto, Raffaello, Caravaggio, Pellizza da Volpedo, Warhol, Mondrian questa pagina esamina la funzione sociale dell'arte nelle diverse epoche storiche. Quale può essere oggi la funzione sociale della pittura nel tempo della fotografia, della televisione, del web? In preparazione.

 

Il continuum evocato da Mondrian in termini pittorici, in cui ogni cosa particolare diventa parte di un contesto di rapporti, ha trovato
un corrispettivo nelle idee di architetti ed urbanisti che presupponevano un sistema sociale ed economico più evoluto di quello attuale.
il progetto moderno non è stato superato ma frenato da chi temeva e tutt'ora teme una società nuova. In preparazione

 

Riflessioni di natura filosofica presentate in un libro di Eugenio Scalfari si trovano condensate in un dipinto di Piet Mondrian.

 

Piet Mondrian e Jackson Pollock: due visioni apparentemente opposte ma sostanzialmente affini. In preparazione.


 


Notizie di attualità sull'opera di Piet Mondrian In preparazione.

 


COPYRIGHT 1989-2017 MICHAEL (MICHELE) SCIAM.